Giustizia Usa: hanno veramente da insegnare?

6 12 2009

Leggo con una certa insofferenza il commento che il rispettabilissimo e autorevolissimo e tutti gli issimo più pregevoli del mondo NYT offre della vicenda di Perugia, della quale per altro sono molto poco interessato. Certo la giustizia italiana vive uno dei suoi periodi peggiori. Continuamente sotto osservazione da parte di ogni gruppo di pressione e politico all’interno della nazione, denuncia in più occasioni i suoi difetti di funzionamento e strutturali. Ma la lezione degli americani, o meglio della loro opinione pubblica non mi sembra certo provenire da un popolo di Cristo che mai hai ha scagliato una pietra. Il denunciare poi una pressione mediatica tale da modificare un verdetto di un tribunale della repubblica italiana, mi sembra eccessivo, soprattutto per la nazione che per eccellenza fa del tribunale televisivo il luogo in cui si formulano le condanne. Insomma..non voglio dire che la nostra giustizia, i nostri tribunali e le nostre leggi siano il paradiso (anzi, più volte sottolineo lo schifo letterale che raggiungono!), ma la lezione degli americani non mi va giù. Ricordo loro una cosa su tutte..si chiama Cermis..good bye Usa..

Annunci