Primo Ministro e Primo Comandamento

14 02 2010
Guida morale e spirituale (berlsgoogle.com)

Guida morale e spirituale (berlusgoogle.com)

«Se il Premier lo chiede, faccio le valigie». Con queste parole si è espresso Bertolaso, coinvolto nello scandalo che tutti conosciamo. Ora, non mi soffermo sullo scandalo in sè che non ha bisogno di commenti. Ma sull’incipit del capo della Protezione Civile: Se il premier lo chiede. Il premier è ovviamente Silvio B. Il fatto è che nella vicenda, nell’intera storiaccia, si intrecciano più livelli di compromissione. C’è una verità giudiziaria da attendere, per la quale Bertolaso può restare tranqullamente in carica mentre i giudici fanno il loro lavoro. C’è una dimensione di rapporto fra i soldi, le aziende, le emergenze, che diventerranno materia di studio per i politologi, per gli esperti di sistemi istituzionali ed economisti, per gli storici. E anche qui, il tempo farà il suo corso. C’è però un piano, preponderante. Il piano morale. Ed in questo non posso tollerare l’incipit Se il premier. Quel premier ha già un ego sufficientemente allargato. Quel premier ha già in mano sufficienti leve del potere. Quel premier ha già deciso di confessarsi ed assolversi da solo in più occasioni. Di fronte ad una questione morale non si può anche Bertolaso rimettere alla volontà di sua Eccellenza Santità grand Ing. Silvio B. Guido caro, tira fuori le palle. Fatti da parte e se tutto andrà come deve gli storici, i giudici e tutti gli altri ti giudicheranno per quello che hai fatto. Ma non rimettere la tua morale, la tua etica, ad una decisione del premier. Non ne ha i titoli, fidati.





Anche San Bertolaso, è caduto nella fi..

11 02 2010

Brutto tentativo di fotomontaggio, conta il pensiero