Amarcord italiota. Viva il Rinascimento, anche se taroccato

1 12 2009

L’Italia è triste. Le cose non vanno. La disoccupazione cresce, Berlusconi è sempre lì, i soldi non ci sono, ci anticiperanno anche i saldi pur di spendere. Non vogliamo i minareti, ma neanche i cori a Balotelli. I mercati dell’Est del mondo ci invadono, le fabbriche chiudono. Il cinema non funziona, i padri ci invitano a lasciare il Paese. Siamo proprio depressi!..abbiamo solo una via per tirarci su il morale: guardare al nostro passato.

Guardando guardando, scopriamo che è ormai diffusa dall’estate del 2008 una teoria avvincente. Noi abbiamo ricopiato per primi i Cinesi. Altro che Gucci e Armani taroccati. Brunelleschi, Leonardo, Colombo..tutti contraffattori!

La teoria viene da un inglese, Gavin Menzies. Storico dilettante ed ex sommergibilista della Royal Navy, suggerisce in un libro non ancora tradotto come tutto quel fiorire di scienza e arte nel Bel Paese della seconda metà del XV secolo derivi da conoscenze esportate dall’ammiraglio Zheng He.

Aiuto!..Gli storici italioti smentiscono, tutte fandonie degne di Dan Brown. Non so certo dire dove stia la verità. Ma almeno quello, il nostro passato lontano, non portatecelo via!..Anche se è tarocco, a noi ci piace!

Annunci