Le parole di Pisapia

30 03 2011

Inauguriamo il lungo avvicinamento a Palazzo Marino.

Cosa dice Pisapia nel suo programma elettorale per le amministrative di Milano?

L’estrema sintesi delle quasi 46 mila parole del buon Giulianone..





Milano ce l’ha fatta!..per gioco..

31 07 2010

Avrà un agosto di quelli da ricordare il sindaco di Milano Letizia Moratti! Che meraviglia. La immaginiamo al sole, con la famiglia, intenta a giocare con grande soddisfazione a Monopoli! Eh si, perchè Milano ce l’ha fatta. Dopo il grande sforzo del suo primo cittadino, che ha dedicato a sua detta ore e ore e intere giornate di lavoro per centrare l’obiettivo, il capoluogo con la Madonnina si è conquistato una delle 22 caselle per la prossima edizione del Monopoli. Il sindaco, c’è da dire, ha proprio fatto un bel lavoro. Si sono organizzati megatabelloni urbani per richiamare la popolazione tutta all’ordine. Il primo cittadino aveva fatto ad inizio mese persino un appello accorato a tutti i suoi sudditi..pardon, cittadini, perchè votassero sul sito e lanciassero la risalita della graduatoria. Udite udite, il consigliere comunale Pdl Alessandro Fede Pellone ha addirittura presentato in Consiglio una mozione a metà mese, quando ormai sembrava perso il treno buono per passare dal via.

E come non immaginare la faccia invidiosa degli altri sindaci. Alemanno su tutti: Roma è fuori…e poi Firenze, Bologna, Venezia. Anche Cuneo ci credeva, ma niente da fare. Quando i milanesi si rimboccano le maniche non ce n’è per nessuno.

Ok, ora le cose serie. I pochi amici che seguono questo blog sanno che sono di Milano. Questa città è malata. Sta cadendo a pezzi, ma si sta rifacendo la maschera deturpando ancora di più quanto di buono c’era rimasto. Ha rincorso per due anni e mezzo un accordo per le aree dell’Expo, ma non ne ha cavato niente. Quando il sindaco ha smesso di giocare, ha mandato una lettera in Regione per sbloccare la situazione. Dando 5 giorni di tempo. Un po’ tutti si sono chiesti gli altri 500 che cosa abbia fatto. E Formigoni in tutto ciò se la ride. Ed è solo la più grande delle figure barbine che Milano sta mettendo sulla piazza globale. C’è bisogno di tanto a Milano. Idee, energie, voglia di fare. Scopriamo ora che nelle nostre discoteche succede quello che succede. E il primo pensiero va al non stoppare il più grande giro d’affari della città. Ma ora abbiamo la nostra casellina sul tabellone. Fra imprevisti e possibilità, tireremo innanz’