Equo compenso? Aumento assicurato

15 01 2010

Per «restituire dignità a chi crea un’opera d’arte», secondo quanto richiesto dalla Beneamata SIAE, il Ministero dei Beni Culturali ha pubblicato il decreto che obbliga i consumatori a versare una quota anticipata del diritto di autore per chi acquista dispositivi tecnologici utili per riprodurre opere audiovisive. Questo equo compenso porterà aumenti anche significativi: circa 10 euro per i dischi rigidi da 15 gigabyte montati sui lettori Mp3, tipo Ipod, e anche 30 euro per hardisk con capienza oltre i 250 giga.

Insomma..l’equo compenso, come spesso accade, va a discapito dell’utilizzatore finale..cioè di tutti quanti noi..non fa un pochino imbestialire?

Annunci